Abbiamo un piano! 

L’Agenda 2030 ONU è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità che incoraggia una visione condivisa dei cambiamenti necessari per realizzare un modello di sviluppo più sostenibile.

Sottoscritta nel settembre 2015 dai Governi dei 193 Paesi membri dell’ONU, è progressivamente entrata nelle agende politiche dei Governi e delle Istituzioni ai diversi livelli sta diventando sempre più centrale nel dibattito pubblico-istituzionale  e nell’attenzione dei media, orientando sempre di più scelte e comportamenti dei cittadini-consumatori con effetti sostanziali anche sulle strategie delle imprese.

Pubblico, privato e non profit hanno dunque avviato iniziative e progetti per migliorare le proprie performance economiche, sociali e ambientali. La sostenibilità, tuttavia, risulta ancora poco integrata alla cultura organizzativa, alla visione strategica e ai sistemi di gestione interni, producendo anche una comunicazione non sempre credibile ed efficace agli occhi degli stakeholder e dei cittadini-consumatori.

Il nostro contributo all’Agenda

“La portata ambiziosa della nuova agenda è una partnership globale rivitalizzata (…) per supportare la realizzazione di tutti gli obiettivi e i traguardi, unendo i governi, il settore privato, la società civile, il sistema delle Nazioni Unite e altri attori, mobilizzando tutte le risorse disponibili”.
ONU Agenda 2030

Refe, che da sempre lavora con istituzioni, imprese e società civile, promuove un’azione di sistema tra tutti i soggetti della polis corresponsabili del raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile, in linea con il Goal 17 dell’Agenda ONU.

L’impegno di Refe è dunque orientato a diffondere la cultura della sostenibilità, favorire una sua effettiva integrazione nei processi gestionali e comunicativi delle organizzazioni e costruire sistemi di responsabilità condivisa e patti di alleanza tra i diversi attori, orientati al bene comune.

Solo il 5% dell’opinione pubblica sa esattamente cosa sia l’Agenda 2030 ONU e a quali obiettivi risponda
(Fonte Eumetra)

Le nostre attività:
formazione, eventi, pubblicazioni e campagne sul territorio

Formazione ai docenti di tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado pubbliche e paritarie di Rho nell’ambito del progetto Dirò la mia

Sharing Responsibilities for Sustainable Development, l’articolo pubblicato da Cristiana Rogate sulla rivista scientifica dell’Università di Milano Bicocca Symphonia, Emerging Issues in Management 

Sostenibili, Digitali, Aperti, l’evento Refe della Milano Digital Week 2019  

Tavole rotonde al Salone della CSR e IS 2018,  2019 e nel 2020 (video 1 e video 2)

Pubblica!, l’evento al Milano LUISS HUB in occasione dei 10 anni di Refe  

Dall’SDGs washing ad un approccio credibile ed efficace

Le nostre attività:
sistemi di programmazione e monitoraggio, rendicontazione e valutazione partecipata integrati all’Agenda 2030

OpenReportTM di LGH, MM e Hitachi per la rendicontazione digitale della sostenibilità, collegata all’Agenda 

Bilancio di Sostenibilità del Gruppo d’Amico e di Autoguidovie con integrazione dell’Agenda nella rendicontazione 

Laboratori formativi su accountability e Agenda 2030 con la rete dei Csv e animazione del workshop “Dall’Agenda ONU all’agenda dei Csv” alla XIX Conferenza Nazionale CSVnet 

Comune di Genova Primo DUP integrato all’Agenda 2030  

Rinforzare corresponsabilità e shared value

Le nostre attività:
cabine di regia pubblico-private, piani di sostenibilità e rendicontazione di sistema, percorsi di co-progettazione e partecipazione

Dirò la mia PRO e Decidiamo insieme, i primi percorsi di community engagement sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile 

Dirò la mia a scuola il Bilancio partecipativo junior di Rho che ha coinvolto oltre 2.600 studenti e vinto il premio “Cresco Award-Città Sostenibili” promosso da Fondazione Sodalitas in collaborazione con ANCI come miglior progetto in partnership