Missione 

Il filo Refe è una modalità di rilegatura dei libri che assicura un prodotto di qualità con una migliore tenuta nel tempo. Compare per la prima volta come filo di Arianna, riferimento di Teseo per uscire dalla complessità del labirinto. 
Il blu e l’arancio sono i nostri colori. Per il rendersi conto il blu, che invita alla riflessione, all’introspezione e alla chiarezza. Per il rendere conto l’arancio, simbolo di armonia e fiducia in se stessi e negli altri, che richiama la relazionalità e il senso di appartenenza alla comunità.

Aumentare la fiducia degli stakeholder e l’efficacia delle organizzazioni – pubbliche, private e non profit – è la missione di Refe.

Tra i primi in Italia su responsabilità sociale e accountability, dal 2006 ci occupiamo di sostenibilità, misurazione delle performance e partecipazione

L’Agenda 2030 dell’ONU ci ha dato una nuova bussola per orientare l’azione di tutti i soggetti della polis alla sostenibilità, tramite la definizione di sistemi di programmazione, monitoraggio e rendicontazione collegati ai Sustainable Development Goals (SDGs) da raggiungere entro il 2030. 

Per primi abbiamo sviluppato OpenReport™ e modalità innovative di digital reporting che permettono – nell’era della trasformazione digitale – di comunicare la sostenibilità in modo sempre più smart anche su web e social, favorendo una partecipazione efficace, informata e consapevole di stakeholder, cittadini e consumatori.

+ di 200


Bilanci sociali
e di sostenibilità online e offline

+ di 50


Sistemi di programmazione
e controllo realizzati

+ di 44.000


Persone coinvolte
in progetti di partecipazione

+ di 3.500


Persone
formate

150


I nostri
clienti

14


Anni di
esperienza

Elementi distintivi

LA FIDUCIA È UN’ESPERIENZA

è per questo che per noi è fondamentale costruire relazioni positive con i clienti, che ci riconoscono un’elevata affidabilità e accuratezza, flessibilità e pragmatismo, empatia e responsabilizzazione sugli obiettivi dell’organizzazione

UNIAMO CONSULENZA E FORMAZIONE

per consolidare una cultura manageriale orientate alla sostenibilità, assicurare l’apprendimento organizzativo e la progressiva autonomia del cliente

PRODUCIAMO
CAMBIAMENTI

con percorsi credibili ed efficaci che accompagnano la crescita dell’organizzazione in modo sistematico per step successivi, integrando e valorizzando processi e strumenti già adottati dall’organizzazione

PRENDIAMO SEMPLICE LA COMPLESSITÀ

rappresentando in modo chiaro e immediato concetti e indicatori complessi che forniscono chiavi di senso anche ai non addetti ai lavori

LAVORIAMO IN UNA LOGICA DI SISTEMA

grazie alla nostra esperienza con organizzazioni di diversa natura e dimensione che ci aiutano a costruire percorsi di dialogo, partecipazione e networking tra i diversi attori della polis

INNOVAZIONE
E RICERCA

caratterizzano il nostro modo di lavorare. Partecipiamo a Tavoli, Commissioni ed Enti di ricerca per lo sviluppo continuo del know-how, che fanno sì che i nostri progetti diventino esperienze di successo premiate e riconosciute

La squadra Refe

Cristiana Rogate


Tra le prime in Italia ad approfondire i temi della responsabilità sociale e della sostenibilità per tutti i soggetti della polis – pubblici e privati, profit e non profit – da oltre vent’anni è consulente e docente in materia di performance management, social accountability e community engagement, integrando esperienza sul campo e attività accademica. Su questi temi ha pubblicato numerosi saggi e articoli e ha partecipato alla definizione di Linee guida nazionali. 

Nel 2006 ha fondato Refe. È Presidente dell’OIV della Regione Emilia Romagna e Vice Presidente del Comitato Scientifico del GBS, l’Associazione nazionale per la ricerca scientifica sulla rendicontazione sociale a cui aderiscono più di 40 università italiane. È nel Comitato Scientifico dell’Associazione di Cultura Economica e Politica Guido Carli. Nominata nella Task Force Ministeriale sulla Riforma Madia per introdurre la sostenibilità nelle PPAA, ha partecipato alla stesura delle “Linee guida per la Pubblica Amministrazione” promosse da ASVIS.


Gabriele Badalotti


Laureato in Economia Politica, indirizzo quantitativo, all’Università Bocconi svolge da 20 anni attività di consulenza sui temi della Responsabilità Sociale d’Impresa, dello Sviluppo Sostenibile e della Business Ethics ed è partner Refe, dove segue in particolare i clienti corporate nella definizione di strategie di sostenibilità e responsabilità sociale;  redazione di bilanci sociali, ambientali, di sostenibilità e integrati,  realizzazione ed implementazione di Codici Etici e Carte dei Valori; valutazione e valorizzazione del capitale intangibile.


Margherita Pennati


Laureata in Economia delle Amministrazioni Pubbliche e delle Istituzioni Internazionali all’Università Bocconi, in Refe dal 2009 si occupa in particolare del settore privato e delle utilities e cura la definizione di sistemi di performance management e valutazione, accountability e rendicontazione digitale, implementando  soluzioni informatiche innovative coerenti con lo sviluppo dell’Agenda Digitale. Come project leader ha seguito tra gli altri l’impostazione del sistema di programmazione, controllo e valutazione della performance organizzativa e individuale della Regione Friuli Venezia Giulia con PerformPA, la realizzazione dell’OpenReportTM di LGH – Gruppo a2a, di MM SpA e il Digital Sustainability Report di Hitachi.


Valentina Pericoli


Laureata in Economia aziendale all’Università Bocconi, è in Refe fin dagli anni della sua fondazione. Come project leader si occupa in particolare di Pubblica Amministrazione e non profit, seguendo progetti di social accountability, sussidiarietà, comunicazione e partecipazione, temi su cui ha anche pubblicato articoli su riviste specializzate. Ha curato il percorso di rendicontazione sociale e stakeholder engagement dell’Assessorato al welfare di Regione Lombardia e delle politiche sociali ed educative del Comune di Milano. Ha realizzato il primo Bilancio sociale online di un Comune, premiato come finalista nel 2014 all’Oscar di Bilancio FERPI e l’OpenReport ™della Fondazione Unipolis, oltre al primo Bilancio partecipativo collegato all’Agenda 2030 ONU, premiato da ANCI e ASVIS.


Enea Granchi


Laureato in Management (Major in Green Management) all’Università Bocconi, ha seguito diversi progetti di rendicontazione sociale in ambito pubblico e privato. Ha fatto parte del team di lavoro che ha curato la realizzazione del Bilancio sociale di Confartigianato imprese, del Digital sustainability Report di Hitachi Rail STS, dell’OpenReport™ di LGH – Gruppo a2a e dei Bilanci di sostenibilità di Autoguidovie, BrianzAcque e del Gruppo D’Amico.


Marcello Volpato


Laureato in Scienze politiche, Giornalista professionista, per Refe si occupa di comunicazione, relazioni istituzionali e rapporti con i media. Ha sviluppato una lunga esperienza nella comunicazione politica, come portavoce del Sindaco e spin doctor di diverse campagne elettorali.  Accompagna i percorsi di comunicazione della sostenibilità e della responsabilità sociale di soggetti pubblici e privati con campagne di comunicazione – online e offline – piani social e videoproduzioni rivolte a stakeholder e cittadini.


Elisabetta Spagnolo


Laureata in Scienze Naturali all’Università degli Studi di Milano, in Refe dal 2015 cura la Segreteria direzionale e amministrativa di Refe. Gestisce i contatti con i clienti e con i fornitori. Segue il coordinamento e l’organizzazione degli eventi pubblici promossi da Refe.